13 - Fraggio e Salzana in val Taleggio

    L’itinerario si sviluppa in una zona appartata della Valle Taleggio, lungo antiche mulattiere che collegano il villaggio agricolo di Fraggio ed il santuario di Salzana con Pizzino. L’escursione inizia nei pressi della curva che si incontra, a poco più di un chilometro, sulla strada che da Pizzino (930 m.) sale verso Quindicina. Proprio sullo slargo della curva si può parcheggiare. All’ingresso del paese è presente un totem che ci accoglie. Sorgiamo la chiesetta di Fraggio con il piccolo campanile, alcune case ristrutturate e muri diroccati. Scesi nel borgo, camminando per le stradine che lo attraversano si vedono, all’interno dei muri, solo macerie; quasi tutte le rustiche abitazioni, una volta bellissimo esempio di architettura montana, tipica di questi luoghi, sono in totale rovina. Raggiungiamo il Santuario di Faggio. Solo la quattrocentesca chiesetta, dedicata a San Lorenzo, è ancora ben conservata. Entriamo ed ammiriamo l’interno ben curato. Dal margine del prato ci si incamminiamo, ora, sulla mulattiera (segnavia 155) che, stando sulle pendici boscose del versante occidentale della Val Salzana (detta anche in riferimento all’omonimo santuario, Valle della Madonna), va verso Sud e, dopo un tratto pianeggiante, scende a tornanti nel bosco, fin nei pressi di un acquedotto dove c’è una fontana conosciuta come la “Fonte di S. Carlo”. Una lapide ricorda che, nel 1572, in occasione del suo passaggio in questo luogo, l’allora Cardinale Carlo Borromeo abbia benedetto questa fonte. Continuando il percorso, giunti ad un bivio, si va a destra seguendo il tracciato, segnato da bolli bianco-rossi e frecce gialle, che scende ad un successivo bivio; da qui, trascurando il sentiero di destra, si entra nel prato che circonda il Santuario di Salzana (863 m.). Ci incamminiamo sul piccolo sentiero. Dopo essere entrati nel bosco proseguiamo sul sentiero che presenta delle barriere in legno verso valle. Stiamo per arrivare a Fraggio. Siamo ritornati al punto di partenza.

    Difficoltà escursionistiche
    Accesso stradale

    Strada per Quindicina Val Taleggio
    45,90458° N, 9,56368° E
    24010 Val Taleggio BG
    Italia

    Punto inizio escursione
    Strada per Quindicina (1042 m.)
    Caratteristiche area parcheggio
    Fondo asfaltato
    Lunghezza e tempi di percorrenza
    Lunghezza
    3.40 Km
    Andata
    12:45
    Ritorno
    12:45
    Per i percorsi ad anello è inserito il solo tempo di andata
    Dislivelli
    Salita
    140 m
    Discesa
    140 m
    Pendenze massime
    Longitudinale
    10 %
    Larghezze
    Media
    3 m
    Minima
    1 m
    Ostacoli
    Gradini
    No
    Presenza di curve a gomito
    No
    Punti pericolosi per caduta nel vuoto
    No
    Caratteristiche prevalenti del fondo
    Asfalto
    Cemento
    Terra compatta
    Erba
    Sassi
    Presenza di servizi lungo il sentiero/percorso o nei pressi
    Acqua sul percorso
    Posti di ristoro
    No
    Aree di sosta attrezzate
    No
    Bagno accessibile
    No
    Grado di protezione dal sole
    Buono
    Presenza segnaletica
    Elementi di interesse naturalistico, storico, artistico
    Santuario di Salzana - Oratorio di San Lorenzo
    Periodo consigliato
    Tutto l'anno
    Grado di accessibilità
    Disabilità non motoria, percorso con qualche difficoltà  Disabilità non motoria, percorso con qualche difficoltà
    Disabilità motoria, con l’ausilio della Joëlette  Disabilità motoria, con l’ausilio della Joëlette
    Non vedenti con accompagnatore  Non vedenti con accompagnatore
    Allegati