101 - Mulattiera da Albino a Selvino

    Dopo aver raggiunto il piazzale della funivia Albino – Selvino, proseguiamo diritti e svoltiamo a sinistra lungo la via Madonna delle Nevi, dove parcheggiamo l’auto. Al Santuario Madonna delle Nevi facciamo rifornimento d’acqua, visto che sino a Selvino non troveremo delle altre fontanelle. Superato il Santuario ci incamminiamo lungo il percorso su un tratto cementato e lastricato. È arrivata la primavera, sulla sinistra una fiorita di primule. Raggiungiamo un palo segnaletico che ci informa che stiamo percorrendo la mulattiera. Al bivio svoltiamo a destra e proseguiamo su un tratto dove sono presenti dei sassi. Ci incamminiamo, lungo la mulattiera ed incominciamo la nostra salita, sul lato sinistro della valle. Il fondo del sentiero risulta molto vario e compaiono ogni tanto degli sbarramenti per controllare l’acqua piovana. L’altezza di questi gradini risulta superabile abbastanza facilmente. Raggiungiamo un tratto a S che ci permette di superare facilmente un dislivello. Il fondo ora è in acciottolato e con piccoli gradini, con una barriera in muratura verso valle. Al termine di una curva a destra il percorso risulta leggermente più stretto, con barriere in muratura a destra e un tratto roccioso sulla sinistra. Dopo una curva a sinistra, ammiriamo incastonato nella roccia un quadro di carattere sacro, in località “Ol Quader” a 610 m. La mulattiera ora spiana leggermente su un tratto di terreno compatto. Il percorso segue ancora un tratto con scalini in leggera salita. Raggiunta la panchina deviamo sulla sinistra lungo un sentiero, fino a raggiungere la Cava di Alabastro. Il tratto di sentiero è stato messo in sicurezza. Una volta entrati nella fenditura della roccia, si possono ammirare le venature dell’Alabastro. All’interno si possono creare delle immagini suggestive. Ammiriamo le venature dell’Alabastro. Si possono incontrare delle rocce dai meravigliosi colori. Questa cava è anche meta di scolaresche in visite didattiche. Ripresa la mulattiera raggiungiamo ora un ponticello che ci consente di superare il torrente Albina e passare sul versante destro della valle. Raggiungiamo, dopo un tratto in salita su terreno con acciottolato- Poco prima di raggiungere la cappelletta “Madonna del Portico”. deviamo verso il “Bus de la Scabla”. In questa grotta sono stati recuperati dei reperti dall’età del rame, ora conservati presso il Museo Archeologico di Bergamo. Ci avviciniamo all’ingresso con attenzione e rispetto. Vediamo dall’interno della grotta la valle Albina.  Ripresa la mulattiera, oltrepassiamo la cappelletta “Madonna del Bosco”, proseguiamo la nostra salita e raggiungiamo un bivio per Ama.  Proseguiamo, passando dalla cappelletta “Salve Regina della Valle”. Siamo in vista della nostra meta. Un percorso in trincea ci condurrà verso l’ultima parte asfaltata per Selvino. Un ultimo palo segnaletico, nei pressi di una fontanella ci indica il tratto finale verso la nostra meta.

     

    Difficoltà escursionistiche
    Accesso stradale

    Via Madonna delle Nevi
    45,7637° N, 9,8015° E
    24021 Albino BG
    Italia

    Lunghezza e tempi di percorrenza
    Lunghezza
    6.95 Km
    Andata
    01:30
    Ritorno
    01:30
    Per i percorsi ad anello è inserito il solo tempo di andata
    Dislivelli
    Salita
    456 m
    Discesa
    456 m
    Pendenze massime
    Longitudinale
    20 %
    Larghezze
    Media
    3 m
    Minima
    2 m
    Ostacoli
    Gradini
    Presenza di curve a gomito
    No
    Punti pericolosi per caduta nel vuoto
    No
    Caratteristiche prevalenti del fondo
    Cemento
    Terra compatta
    Erba
    Sassi
    Presenza di servizi lungo il sentiero/percorso o nei pressi
    Acqua sul percorso
    Posti di ristoro
    No
    Aree di sosta attrezzate
    Bagno accessibile
    No
    Grado di protezione dal sole
    Buono
    Presenza segnaletica
    Elementi di interesse naturalistico, storico, artistico
    La valle ed il torrente Albina – Santuario Madonna delle Nevi – Cava di Alabastro “Bus de la Scabla” – Cappelletta Madonna del Portico Cappelletta Salve Regina della Valle
    Periodo consigliato
    Tutto l'anno
    Grado di accessibilità
    Disabilità non motoria, percorso con qualche difficoltà  Disabilità non motoria, percorso con qualche difficoltà
    Disabilità motoria, con l’ausilio della Joëlette  Disabilità motoria, con l’ausilio della Joëlette
    Non vedenti con accompagnatore  Non vedenti con accompagnatore
    Allegati